Lista partecipanti Gruppo Bilderberg 2017 – Vassalli e alfieri. Mancano i Re.

Paolo Barnard scriveva in un suo articolo che il grande merito del Potere è stato quello di essere abile a non mostrarsi mai all’opinione pubblica. Riportava questa frase di Samuel Huntington, forse il più importante intellettuale liberista del secondo ‘900: “Gli architetti del Potere negli Stati Uniti devono creare una forza che sia sentita ma non vista. Il Potere rimane forte quando rimane nell’oscurità; se si espone alla visibilità del popolo, esso inizia a evaporarsi.“. Il Potere in questione è ovviamente quello delle elites neoliberiste internazionali, e della loro grandiosa rivalsa degli ultimi 50 anni. Questo Potere ha numerose sedi, sconosciute ai più. La WTO a Ginevra, la UE a Bruxelles, la finanza tedesca a Francoforte e quella anglosassone a … Leggi tutto “Lista partecipanti Gruppo Bilderberg 2017 – Vassalli e alfieri. Mancano i Re.”

Chi più sa più vede, chi più vede meno si accontenta, chi meno si accontenta più si ribella.

Informarsi sulla storia dell’economia degli ultimi centocinquant’anni, vederne i suoi sviluppi, la sua evoluzione e la sua strumentalizzazione ai fini dominatori di una società che sempre più punta ad una dipendenza da essa, mi ha inequivocabilmente portato a fare tristi parallelismi culturali sugli stessi ultimi centocinquant’anni. Il decadimento culturale indotto è quindi per me stata una tra le più potenti, antietiche, celate ed egoistiche armi utilizzate nel secolo scorso, e in voga in questo secolo più che mai. Chi più sa più vede, chi più vede meno si accontenta, chi meno si accontenta più si ribella. La cultura è pericolosa, per loro. Non ci è stata portata via la cultura stessa, ci è stata disegnata come inutile, schierata politicamente (in … Leggi tutto “Chi più sa più vede, chi più vede meno si accontenta, chi meno si accontenta più si ribella.”

Intervista a Luigi De Magistris – Napoli: un laboratorio antiliberista.

Dialogo tra Costituzione, Trattati Ue e resistenza territoriale. Pubblichiamo la nostra intervista al Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, che durante il suo primo mandato ha dimostrato come sia possibile dal territorio provare ad attuare i diritti fondamentali sanciti dalla nostra Costituzione, nonostante la gabbia europea. Napoli ha vinto alcune sue battaglie contro il liberismo. Ma sarà possibile vincere la guerra senza lo Stato? Domande: 1. 0:15 – Sta giungendo a termine il suo mandato come sindaco. Un suo commento su questi anni. 2. 2:45 – Il Comune di Napoli nel 2012 ha violato il patto di stabilità per implementare politiche sociali. La Corte dei Conti ha riconosciuto come legittima questa scelta. Secondo lei questa decisione potrebbe costituire un precedente … Leggi tutto “Intervista a Luigi De Magistris – Napoli: un laboratorio antiliberista.”

SERVE UN PENSIERO NUOVO, NON UNA NUOVA SINISTRA

L’eterno dibattito nel laboratorio politico della “SINISTRA” continua dall’ ’89. Ciclicamente nascono e muoiono “COSE”, progetti, partitelli e partitini: quasi tutti comitati elettorali transitori che non lasciano mai traccia alcuna, se non chiacchericcio di nicchia e utili profitti elettorali per qualcuno. Specchietto per allodole del Sistema: com’è gratificante sentirsi “diversamente liberisti”, fra salotti, inutili sofismi intellettualodi e manifestazioni popolari che sfogano nel nulla la rabbia di tanti! E’ di questi giorni l’ennesima novità: “SINISTRA ITALIANA”. Ad occhio e croce ci risiamo. Solo marketing? Ma è bene valutare. Sarebbe fondamentale il contenuto, perchè i contenitori ormai si riciclano da troppo tempo. Su questo, l’impatto ecologico del partitismo odierno, trova sempre simbiosi perfetta con l’ambiente liberista circostante. Come scrive a VOX POPULI, … Leggi tutto “SERVE UN PENSIERO NUOVO, NON UNA NUOVA SINISTRA”

NOI SAPPIAMO. SIAMO TUTTI IN PERICOLO. COSI’ PASOLINI PRIMA DI MORIRE

Vox Populi prosegue il cammino che via via ci porterà a riflettere sul nostro passato e sulla nostra contemporaneità. Molto umilmente, ed in semplicità, un omaggio a Pierpaolo Pasolini, immenso intellettuale, colui che per noi tutti aveva decifrato la realtà. La nostra quotidianità, 40 anni dopo. Quaranta anni fa, nel pomeriggio del 1^ novembre Pierpaolo Pasolini rilasciò a Furio Colombo un’intervista bellissima, inquietante e poi dal valoretestamentario, dato che registra le ultime parole pronunciate in vita dal poeta. “SIAMO TUTTI IN PERICOLO“. NOI SAPPIAMO: PROPRIO COME 40 ANNI DOPO Furio Colombo (d’ora in poi C.) Questo è il testo della mia intervista a Pier Paolo Pasolini, pubblicato sull’inserto “Tuttolibri” del quotidiano “La Stampa” l’8 novembre del 1975 Questa intervista ha … Leggi tutto “NOI SAPPIAMO. SIAMO TUTTI IN PERICOLO. COSI’ PASOLINI PRIMA DI MORIRE”

VOX POPULI TORNA IN GRECIA, L’ITALIA SARA’ LA PROSSIMA

Vox Populi torna in Grecia, a maggior ragione. I risultati elettorali spaccano un paese in due: uno non vota, l’altro non ha alternativa. E sarà ancora più austerità. Il copione è scritto da tempo: serviva un mandato pieno senza intralci, e Tsipras potrà dare attuazione al memorandum che ha firmato. Un governo più tecnico e meno politico, più Pasok e meno Syriza. Proveremo a dar voce a chi non ce l’ha, proveremo a tenervi aggiornati e vigili, non solo per la solidarietà e il senso di giustizia che dobbiamo al popolo greco, ma anche perchè l’Italia sarà la prossima.

MANGIME PER GALLINE (o anche “oggi l’ipocrita medio da social si spreca”)

Da un post di facebook in occasione dell’approvazione della legge sui matrimoni gay negli Stati Uniti e la conseguente bandiera colorata nelle immagini profilo di fb in tutto il mondo. di Alessio Marino Arriverete a 50 anni piu vuoti di quello che non siete già. Ed in tutti i sensi. scoprirete che nessuno ha pensato a voi e che non avete più nessun diritto acquisito. Vedrete sempre più gente rovistare fra l’immondizia e vi chiederete come sia possibile che nessuno faccia qualcosa per cambiare la situazione. Non avrete risparmi, non avrete una pensione decente, non avrete una casa vostra, non avrete quasi più alcun valore morale che esuli dal calcolo o dal profitto, non avrete la certezza di un futuro … Leggi tutto “MANGIME PER GALLINE (o anche “oggi l’ipocrita medio da social si spreca”)”

ITALIA SMETTI DI SCEGLIERE: RIFLETTI, PENSA E COSTRUISCI IL TUO FUTURO

di A.G. “Io non mi sento italiano ma per fortuna o purtroppo lo sono” Giorgio Gaber “Per andare avanti bisogna guardare indietro”, non per ripetere il Passato, ma per inventare un Futuro dalle misure umane. Alessandro Falassi Dal tempio della musica italiana (Sanremo 2011) Roberto Vecchioni con la sua canzone vincitrice del festival lancia un grido d’allarme alle nuove generazioni: “…stanno uccidendoci il pensiero”. Il prof. Vecchioni ha capito che nelle moderne democrazie è ormai presente da tempo un’arma letale: l’informazione, o meglio, la comunicazione dell’informazione. Si tratta di uno strumento di offesa che paralizza il pensiero e trova terreno fertile soprattutto in quelle società che si definiscono democratiche. Grazie al pluralismo dell’informazione il potere della comunicazione penetra in qualsiasi … Leggi tutto “ITALIA SMETTI DI SCEGLIERE: RIFLETTI, PENSA E COSTRUISCI IL TUO FUTURO”

MMT: Bernie Sanders apre nuovo fronte per il Partito Democratico USA

di Francesco Chini Riportiamo un articolo di Vox.com, a firma di Dylan Matthews, nel quale si evidenzia il crescente ruolo della MMT nella discussione economica e politica degli Stati Uniti e l’importanza del senatore Bernie Sanders, il quale, tra l’altro, potrebbe candidarsi alle presidenziali del 2016 portando proprio i temi della Modern Money Theory nel dibattito statunitense. Un documento giornalistico quindi importante, che fa seguito alla nomina di Stephanie Kelton quale Economista Capo alla Commissione Bilancio per la minoranza, anche per capire le dinamiche internazionali in cui è inserita la MMT e da ribadire con forza in sede nazionale. Fonte:  www.vox.com Traduzione: Francesco Chini MMT Una nuova prospettiva per il Partito Democratico degli Stati Uniti d’America I repubblicani – nuovamente … Leggi tutto “MMT: Bernie Sanders apre nuovo fronte per il Partito Democratico USA”

Strage di Parigi: cui prodest?

  Di Stefano Zecchinelli per L’Interferenza.info 1. Il linguista statunitense Noam Chomsky illustrando le strategie della manipolazione mediatica, scrive: ‘La maggior parte della pubblicità diretta al gran pubblico, usa discorsi, argomenti, personaggi e una intonazione particolarmente infantile, molte volte vicino alla debolezza, come se lo spettatore fosse una creatura di pochi anni o un deficiente mentale. Quanto più si cerca di ingannare lo spettatore, più si tende ad usare un tono infantile. Perché? “Se qualcuno si rivolge ad una persona come se avesse 12 anni o meno, allora, in base alla suggestionabilità, lei tenderà, con certa probabilità, ad una risposta o reazione anche sprovvista di senso critico come quella di una persona di 12 anni o meno (vedere “Armi silenziosi … Leggi tutto “Strage di Parigi: cui prodest?”