Religione e finanza: un rapporto difficile

Per questo secondo intervento sul Corano intendo affrontare un argomento concreto e attuale: l’economia e in particolare la finanza. Finanza e religione non sono mai andate molto d’accordo. Da quando Gesù ha rovesciato i banchi dei cambiavalute nel tempio, è stato chiaro al mondo economico che i suoi rapporti con il pensiero religioso non sarebbero stati facili. Ogni dubbio fu fugato quando cercò di tentarlo (nella tipica veste di fariseo ed erodiano) facendogli vedere una moneta romana, il denaro (Mt 22,21). A chi appartiene? E’ giusto pagare le tasse a una forza straniera? Gesù senza scomporsi chiese: “chi è raffigurato sulla moneta?” “Cesare” fu la risposta. “Evidentemente è sua, deve averla persa, date a Cesare ciò che è di Cesare … Leggi tutto “Religione e finanza: un rapporto difficile”

FRANCIA, IN ARRIVO LO STATO DI POLIZIA PERMANENTE

  Mentre il Premier Valls in Parlamento parla di “possibili attacchi chimici” e auspica “l’archiviazione delle liste dei passeggeri sugli aerei“, torna alla mente la Camera Usa chiusa per “Antrace” nell’Ottobre 2001, dopo l’attacco all’Afghanistan in reazione ai fatti dell’11 Settembre. “Non vogliono consegnarci Bin Laden”, queste le motivazioni di George W. Bush. E giù bombe e morte. Mentre il presidente Hollande “intensifica” i bombardamenti in Iraq e Siria, l’Assemblea Nazionale prolunga di tre mesi lo “stato di emergenza”, che si avvia ad essere uno Stato di Polizia permanente: “Hollande ha non solamente annunciato un piano politico di reazione contro gli atti di terrorismo, ma anche invocato un preciso adeguamento della Costituzione, atto a far fronte alle nuove, emergenti minacce alla sicurezza nazionale. La … Leggi tutto “FRANCIA, IN ARRIVO LO STATO DI POLIZIA PERMANENTE”

I MEDIA CI DICHIARANO LA TERZA GUERRA MONDIALE. LA PAURA SI VINCE VIVENDO LA REALTA’

I fatti di Parigi sono gravissimi. L’indomani, il Corriere della Sera: “L’Umanita’ e’ sotto attacco”, un pò troppo. L’attacco l’hanno subito quei 128 morti e oltre 300 feriti: a teatro, allo stadio, non si può morire. Quando capitano eventi così confusi, nuovi, di particolare gravità, si resta come sospesi, impauriti e allora non possiamo far altro che voltarci indietro per orientarsi un po’: la Storia insegna, sempre. Guardiamo cosa è davvero successo l’11 Settembre 2001 in Usa, anche allora morirono tanti innocenti. Ma sono stati poi “utilizzati” per andare a far guerra all’Afghanistan, all’Iraq, e oggi alla Siria. Scopriamo che le torri gemelle di New York non potevano sbriciolarsi su se stesse per l’impatto degli aerei. Forse sono state demolite dall’interno come … Leggi tutto “I MEDIA CI DICHIARANO LA TERZA GUERRA MONDIALE. LA PAURA SI VINCE VIVENDO LA REALTA’”

Islam e Corano: non sono i nostri nemici

In questi giorni di follia collettiva, da più parti ogni prudenza è stata ormai abbandonata. E fra i titoli altisonanti dei quotidiani serpeggia un invito all’odio cieco e irrazionale. Eppure mai come oggi è fondamentale una analisi riflessiva e prudente. I campi di battaglia si stanno delineando all’orizzonte e il Sistema chiama i suoi “cittadini” a scegliere da che parte stare. Questa scelta è un’insidia. Vorrebbero convincerci che il mondo islamico stia attaccando l’occidente. Questo è falso. Oltretutto il primo nemico dell’Isis e del fondamentalismo islamico è la corrente islamica sciita, quindi semmai sarebbe una lotta interna. Vorrebbero farci credere che la religione islamica sia intollerante e violenta: questo è falso, atteso che la quasi totalità dei suoi fedeli vive … Leggi tutto “Islam e Corano: non sono i nostri nemici”

SERVE UN PENSIERO NUOVO, NON UNA NUOVA SINISTRA

L’eterno dibattito nel laboratorio politico della “SINISTRA” continua dall’ ’89. Ciclicamente nascono e muoiono “COSE”, progetti, partitelli e partitini: quasi tutti comitati elettorali transitori che non lasciano mai traccia alcuna, se non chiacchericcio di nicchia e utili profitti elettorali per qualcuno. Specchietto per allodole del Sistema: com’è gratificante sentirsi “diversamente liberisti”, fra salotti, inutili sofismi intellettualodi e manifestazioni popolari che sfogano nel nulla la rabbia di tanti! E’ di questi giorni l’ennesima novità: “SINISTRA ITALIANA”. Ad occhio e croce ci risiamo. Solo marketing? Ma è bene valutare. Sarebbe fondamentale il contenuto, perchè i contenitori ormai si riciclano da troppo tempo. Su questo, l’impatto ecologico del partitismo odierno, trova sempre simbiosi perfetta con l’ambiente liberista circostante. Come scrive a VOX POPULI, … Leggi tutto “SERVE UN PENSIERO NUOVO, NON UNA NUOVA SINISTRA”

NOI SAPPIAMO. SIAMO TUTTI IN PERICOLO. COSI’ PASOLINI PRIMA DI MORIRE

Vox Populi prosegue il cammino che via via ci porterà a riflettere sul nostro passato e sulla nostra contemporaneità. Molto umilmente, ed in semplicità, un omaggio a Pierpaolo Pasolini, immenso intellettuale, colui che per noi tutti aveva decifrato la realtà. La nostra quotidianità, 40 anni dopo. Quaranta anni fa, nel pomeriggio del 1^ novembre Pierpaolo Pasolini rilasciò a Furio Colombo un’intervista bellissima, inquietante e poi dal valoretestamentario, dato che registra le ultime parole pronunciate in vita dal poeta. “SIAMO TUTTI IN PERICOLO“. NOI SAPPIAMO: PROPRIO COME 40 ANNI DOPO Furio Colombo (d’ora in poi C.) Questo è il testo della mia intervista a Pier Paolo Pasolini, pubblicato sull’inserto “Tuttolibri” del quotidiano “La Stampa” l’8 novembre del 1975 Questa intervista ha … Leggi tutto “NOI SAPPIAMO. SIAMO TUTTI IN PERICOLO. COSI’ PASOLINI PRIMA DI MORIRE”